fotografia

Cappello gatto

20130301-121710.jpg
Un grazie speciale alla mamma che con la sua arte incoraggia la mia follia! Con questo inaugureremo il secondo semestre all’unipi. Perché siamo persone serie.
Mao a tutti!
Uovadi.

Annunci
fotografia

Grazie!

fotografia

Idea!

Woah! by uovadigatto
Woah!, a photo by uovadigatto on Flickr.

 

fotografia

In un soffio

In un soffio by uovadigatto
In un soffio, a photo by uovadigatto on Flickr.

sotto l’azzurro fitto
del cielo qualche uccello di mare se ne va;
né sosta mai: perché tutte le immagini portano scritto:
“più in là!”

[Montale]

articoli, fotografia

Gli occhi di chi ha visto

Foto di Danilo De Marco -Il Cid

Dicono che siamo infelici perché abbiamo troppa memoria.

Aggiungo: siamo infelici perché ricordiamo troppe cose inutili e dimentichiamo quelle importanti. Come un armadio pieno di cianfrusaglie che non vogliamo buttare, dove non c’è posto per il vestito dell’occasione più importante di tutta una vita.

Gli occhi dei partigiani sono pesanti da portare, ma si portano dentro. Non occupano, per così dire, spazio in memoria.

Restano impressi i volti sfumati di Danilo De Marco, e non c’è nulla da fare.

La mort n’éblouit pas les yeux des Partisans, “la morte non acceca gli occhi dei Partigiani” dice Louis Aragon, nelle sue Strophes pour se souvenir.

Questi sono sopravvissuti, ma rischiano una seconda morte, la morte delle storie passate, la morte delle cose vecchie, la morte di chi non è più ascoltato.

Allora guardiamoli, quegli occhi, prima che si chiudano per sempre.

Prima che una generazione così piena di errori faccia anche quello di dimenticare come si alza la testa e si guarda in faccia l’orrore.