bullets

Le regole dell’amore

Tanto perché in amore non ci sono regole, oggi mi sono svegliata così e ne ho scritte alcune:

  1. se Maometto non va alla montagna, la montagna SI INCAZZA

  2. parlare di meno, fare di piú

  3. se ti manda le rose é un maniaco

  4. in amore vince chi (morde e) fugge

  5. il peperoncino nelle mutande risolve molte gelosie

  6. negare l’evidenza, sempre

  7. se é in linea da due ore e non ti parla É GAY

  8. se ti invita a una festa e il biglietto non é incluso, É GAY

  9. un numero di telefono non é una buona ragione per depilarsi

  10. il sonno dell’ASTINENZA genera mostri

foto

Annunci

31 thoughts on “Le regole dell’amore”

  1. Eccomi, eccomi. Puntuale come un orogologio leggo il decalogo dell’amore e ci faccio quattro risate. Diciamo dieci una per punto.
    Di certo il punto dieci è focale, per decretare la fine di un amore. Beh, a dire il vero anche gli altri più o meno volgono il 10.
    Per i punti 7 e 8 rischi molti. Passi per omofoba. E’ in linea da due ore e non ti contatta? Evidentemente non gliene frega una minchia di te! Ti invita a una festa e non include il biglietto? Mi pare assodato che hai scelto un tirchio.

    1. Più che omofoba sono totalmente acida. Stimo le coppie gay perché con tutte le difficoltà che incontrano non so immaginare quanto forte debba essere il loro legame. Certo che la deduzione è che se non ti contatta non ti fila e se non paga per te è tirchio, ma a dirla papale non mi sarei sfogata così bene!
      Cheers! 😀

E tu che dici?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...